• A  A  A  A  

Storia e Statuto

L’Istituto Lombardo di Storia Contemporanea è stato fondato il 18 ottobre del 1974 con il nome di “Istituto Lombardo per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia”. Il nome scelto rifletteva l’urgenza di documentare e studiare la storia del movimento di liberazione in Italia, dalle sue origini antifasciste fino alla Liberazione, pezzo di storia vissuto in prima persona da alcuni soci fondatori, tra cui il primo presidente Mario Invernicci (Colognola, 1909 – Milano, 2003), partigiano, commissario politico e Comandante della Divisione orobica “Giustizia e Libertà”. E’ possibile visionare l’atto costitutivo originale firmato da alcuni dei fondatori: Mario Invernicci, Massimo Legnani e Giusto Perretta.

Fin da subito, però, l’Istituto si proponeva di studiare anche in un’ottica più ampia il fascismo e, in generale, l’Italia Contemporanea. Si comprende, dunque, il cambio di nome del 1993, “Istituto lombardo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea”, trasformato nel più snello “Istituto Lombardo di Storia Contemporanea” nel 2003.

Lo statuto attuale è stato emanato nel 2010.

 


Download

Atto costitutitivoStatuto del 2004Statuto del 2010